regolamento Stampa E-mail

Premio Pieve Saverio Tutino 2018

Trentaquattresima edizione 
Regolamento

 

ARTICOLO 1) La Fondazione Archivio Diaristico Nazionale (A.D.N.) indice ogni anno il Premio Pieve Saverio Tutino per Diari, Memorie, Epistolari. Il concorso è riservato a scritti inediti e, nelle intenzioni dell'A.D.N. - non trattandosi di un premio letterario - è organizzato per reperire testimonianze personali altrimenti destinate a scomparire. I testi presentati per il concorso dovranno essere strettamente autobiografici, cioè riferiti a se stessi. Deve essere preservata l’autenticità del linguaggio originale.

ARTICOLO 2) Tutti coloro che invieranno un testo proprio o altrui dovranno chiaramente manifestare se è loro desiderio partecipare al concorso o soltanto depositare il loro testo in Archivio, specificando se e per quanto tempo lo stesso dovrà essere coperto dalla riserva del segreto. L'A.D.N. fornirà un modulo di partecipazione che dovrà essere compilato e spedito all’Archivio entro i termini del concorso. Non saranno ritenuti validi i moduli privi di firma, spediti via fax o non compilati in originale. Il modulo deve essere firmato dal proprietario del testo (erede o depositario dei diritti d'autore), se diverso dall'autore. L'A.D.N. non si assume responsabilità in questo senso. Nel caso di epistolari o testi con più autori si dovranno allegare al modulo le dichiarazioni firmate di ciascun autore, che esprimano l'accettazione del presente regolamento, nonché i dati anagrafici.

ARTICOLO 3) Ogni anno l'A.D.N. ammetterà al concorso 100 (cento) testi seguendo l'ordine progressivo di arrivo degli stessi. Il termine ultimo per l'ammissione alla trentaduesima edizione del Premio Pieve Saverio Tutino è comunque fissato per il 15 gennaio 2018 (data del timbro postale). Si ritengono presentati in tempo utile i testi corredati da modulo di partecipazione firmato che rientrino entro i cento accettabili per la selezione. Gli altri saranno destinati all'edizione successiva del Premio. Gli autori o proprietari delle otto opere finaliste saranno avvisati a mezzo lettera raccomandata a conclusione dei lavori di selezione (giugno/luglio 2018). Tutti i partecipanti riceveranno, entro il mese di agosto 2018 un attestato di deposito del loro testo presso l'A.D.N.

ARTICOLO 4) Gli scritti partecipanti al concorso saranno valutati - in base alla loro genuinità originale - e quindi selezionati da apposite Commissioni di Lettura, fino alla scelta degli otto testi finalisti che saranno poi affidati all'esame di una Giuria Nazionale. Non costituisce elemento di giudizio la forma eventualmente sgrammaticata o poco corretta della scrittura. L’A.D.N. invita caldamente a rispettare la forma originaria del testo, senza apportare modifiche, tagli, correzioni o altre forme di rielaborazione.

ARTICOLO 5) Non sono ammessi alla partecipazione al concorso:

• i testi già pubblicati o stampati in forma tipografica o diffusi in internet;
• per i testi stampati in tiratura limitata, l'autore o proprietario deve dichiarare, nel modulo di partecipazione, il numero delle copie stampate. L’A.D.N si riserva di ammettere al concorso gli elaborati stampati in tiratura limitata;
• i saggi, le opere in versi, le raccolte di poesie, fotografie o documenti, i romanzi, gli elaborati scolastici e in genere tutte le opere di fantasia e quelle ritenute dall’Archivio non a carattere strettamente autobiografico (biografie, memorie non riferite a se stessi ecc.).

ARTICOLO 6) Per il corretto svolgimento del concorso i partecipanti devono considerare che:

• l'A.D.N. declina ogni responsabilità per il mancato o ritardato arrivo di testi e di comunicazioni sia postali sia telefoniche;
• i testi pervenuti non saranno restituiti, ma verranno depositati in modo permanente nell’Archivio diaristico nazionale;
• i testi dovranno pervenire o in originale o in fotocopia o in forma dattiloscritta. Non sono ritenuti validi invii in altri formati (allegati di posta elettronica, CD o altro). Saranno accettate anche testimonianze orali. I testi in lingua straniera dovranno essere tradotti a cura e a carico degli interessati, allegando versione del testo in lingua originale;
• l'iter della selezione rende obbligatorio l'invio di DUE COPIE DI OGNI SCRITTO;
• l'A.D.N. può richiedere di consultare il testo originale;
• l'A.D.N. si riserva il diritto di rimandare alle successive edizioni del Premio i manoscritti che necessitano di una trascrizione appropriata, se questa non verrà eseguita a cura dell'Autore o proprietario;
• l'A.D.N. si riserva inoltre il diritto di non far concorrere "testi" estremamente brevi in considerazione del fatto che il Premio presuppone la pubblicazione in un volume a stampa. In questo caso gli scritti saranno conservati in Archivio e catalogati come Testimonianze; 
• nel testo presentato dovranno essere riportati nome e cognome dell’Autore, ma non l’indirizzo;
• per motivi di riservatezza sarà possibile presentare il proprio testo con uno pseudonimo;
• non sarà possibile partecipare al Premio Pieve Saverio Tutino con due testi dello stesso Autore.

ARTICOLO 7) L'Archivio si riserva il diritto di far concorrere o meno testi per i quali non esista l'autorizzazione da parte dell'Autore e quelli di Autori che abbiano già concorso in precedenti edizioni del Premio. I testi autobiografici che non parteciperanno al concorso saranno comunque depositati in una sezione speciale dell'Archivio. I pareri della Direzione dell’Archivio circa l’ammissione al concorso e quelli della Commissione di lettura e della Giuria Nazionale sulla selezione, sono insindacabili.

ARTICOLO 8) L'Autore o proprietario, ad eccezione del vincitore, è libero di pubblicare il proprio scritto dopo la conclusione del Premio al quale ha partecipato. L’autore o proprietario del testo vincitore dovrà cedere i diritti di pubblicazione all’A.D.N che si prenderà carico degli oneri di pubblicazione. L’A.D.N potrà promuovere la pubblicazione e la commercializzazione di testi al di fuori del vincitore del Premio, in questo caso i rapporti tra A.D.N. e autore o proprietario saranno regolati di volta in volta. Quando l'Archivio fosse in grado di promuovere lo sfruttamento cinematografico, teatrale, televisivo o radiofonico di un testo, l'Autore (o il proprietario) gli riconosce la funzione e i diritti spettanti per legge a una casa editrice. L'A.D.N. si riserva il diritto di utilizzare i testi depositati per i propri fini istituzionali di studio e di divulgazione (tesi di laurea, citazioni di brani per articoli o pubblicazioni ecc.).

ARTICOLO 9) L'A.D.N. potrà stabilire, attraverso la Commissione selezionatrice, oltre agli otto finalisti, menzioni o segnalazioni speciali. In particolare cercherà di valorizzare testi del passato inviati all'Archivio nella loro stesura di manoscritti autografi. Ogni anno verrà assegnato un riconoscimento speciale al manoscritto autografo ritenuto più significativo donato all’Archivio. Possono essere allegate al manoscritto una o più fotografie dell’Autore riferite all’epoca dei fatti narrati. I manoscritti originali di maggior interesse verranno esposti in una mostra aperta al pubblico allestita in occasione della premiazione.

ARTICOLO 10) L’opera ritenuta più meritevole fra le otto finaliste, secondo il parere insindacabile della Giuria Nazionale del Premio Pieve Saverio Tutino, sarà premiata con MILLE EURO E LA PUBBLICAZIONE presso l’editore Terre di mezzo. Sono possibili eventuali interventi di editing, consueti in ogni operazione editoriale, in cui l’Archivio si impegna a fare da garante delle esigenze dell’autore e dello spirito del Premio. La data della premiazione sarà orientativamente scelta entro la prima metà di settembre.

ARTICOLO 11) Il personale e i collaboratori della Fondazione sono esclusi dalla partecipazione al concorso. I concorrenti sono tenuti a mantenere i loro rapporti con l'A.D.N. entro i limiti di cui al presente Regolamento, pena l'esclusione dal concorso delle loro opere.


Pieve Santo Stefano, 3 marzo 2017 

 

 


Ulteriori informazioni possono essere richieste alla Segreteria del Premio:
ARCHIVIO DIARISTICO NAZIONALE - PIAZZA AMINTORE FANFANI, 14 52036 PIEVE SANTO STEFANO (AR)
telefono 0575797730 - fax 0575797799
adn@archiviodiari.it
www.archiviodiari.org

La partecipazione al Premio Pieve Saverio Tutino è gratuita.

Le fotografie risalenti all’epoca dei fatti narrati si possono allegare anche in caso di invio di dattiloscritti o copie. Le copie, se non rilegate a cura dell’autore, vanno presentate in formato A4, o comunque in un formato uniforme e prive di punti metallici per consentirne la fascicolatura. Quelle già rilegate possono avere il formato scelto dall'autore.

Si prega di segnalare sempre l'esistenza della versione elettronica (scritta a computer) del proprio testo. Il testo digitato a computer può essere inviato in Archivio solo come allegato al formato cartaceo, non in sostituzione di questo. E' preferibile non inviare allegati all'indirizzo di posta elettronica dell'Archivio, se non preventivamente concordato.

 

 

 
 
Privacy Policy